Kaiserschmarren e confettura Number One Tuscany pera e cacao.

di Alessandra

Kaiserschmarrn

 Il Kaiserschmarren è un grande classico, della cucina tirolese, che si mangia spesso nelle baite sulle piste da sci. Si tratta di una crepes scomposta, rallegrata da confettura e zucchero a velo.

Il Kaiserschmarren è una pietanza sostanziosa, sincera e corroborante, teoricamente in grado di darti la carica per molte altre ore di sci. In realtà dopo averlo mangiato, ci si sente così appagati e in pace con il mondo, che si finisce per essere poco inclini all’affaticamento.

La ricetta di questo dolce di origine austrica è semplice, si tratta di una specie di frittata dolce, anche se chiamarla frittata è riduttivo.

Letteralmente Kaiserschmarren significa frittata dell’imperatore. La leggenda dice che è il frutto di un errore. Lo chef dell’imperatore, più pasticcione che pasticcere, avendo rotto la crepes, nel tentativo di girarla, decise di tagliarla a pezzetti e cospargerla di zucchero a velo per coprire le magagne…al Kaiser piacque moltissimo.

La ricetta è semplice e gli ingredienti sono molto comuni, bastano tre uova, 50 grammi di zucchero, 120 grammi di farina 00, 220 ml di latte e un po’ di burro, una dose generosa di zucchero a velo e della confettura Number One Tuscany pera e cacao (ma potete spaziare scegliendo tra i vari gusti a disposizione).

Montate gli albumi a neve ben ferma aggiungendo un pizzico di sale.

Sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete farina e un pizzico di sale. Unite il latte a filo, mentre continuate a mescolare la preparazione.

Aggiungete gli albumi montati a neve, al resto del composto mescolando dal basso verso l’alto facendo attenzione a non smontare il preparato.

Versate in una padella nella quale avete fatto sciogliere una noce di burro e fate cuocere a fuoco medio fino a che non comincerà a diventare croccante e dorata sui bordi.

Servite il Kaiserschmarren dopo averlo tagliato in maniera irregolare in un piatto di portata, ricoperto da una nevicata di zucchero a velo e in parte della confettura Number One Tuscany che avrete precedentemente intiepidito.

 

Ti piace questo post?

Potrebbero interessarti anche

IMG_0918

Arriva l’inverno, è l’ora della polenta

Arriva l’inverno, il grigio ovatta il cielo e l’umidità s’insinua nelle pieghe del bavero facendoti rabbrividire. Il primo freddo è quello che arriva subdolo e colpisce senza preavviso, che ti fa contrarre i muscoli e accelerare il passo, che rende indispensabili bevande calde corroboranti e soprattutto ti fa sognare...

Leggi
42556416_10213215850813406_1993644821469724672_n

Pancakes veloci e marmellata Number One Tuscany

Mi sono svegliata e con grande delusione mi sono accorta che non avevo niente di pronto per fare colazione, niente biscotti, niente brioches, niente yogurt. Questo mi ha gettato nello sconforto per i primi due minuti. Poteva sembrare un inizio drammatico. Poi, ho aperto il frigo e ho visto...

Leggi
gratisography-141-thumbnail

Vita sedentaria

Se fate una vita sedentaria, avete poco tempo libero e quel poco che riuscite a ritagliarvi, preferite passarlo a bere aperitivi e leggere un buon libro accoccolati sul divano, piuttosto che sudare in palestra… vi adoro!!!! Se però cominciate a percepire che qualcosa non va, se dopo aver aperto...

Leggi

Chi scrive

155px

Alessandra

Food Blogger

Accedi alla scheda

La parola del momento

#aperitivo
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com